Ernst Jünger: L'albero. Quattro prose

L'albero. Quattro prose

Nota al testo di Alessandra Iadicicco
Traduzione di Alessandra Iadicicco
pp. 98 Euro 10.

L’albero, le pietre, il novembre, il dicembre. Ovvero il regno vegetale e quello minerale, il cuore dell’autunno e la notte dell’inverno. Sono i motivi sviluppati nei quattro saggi poetici (o nelle saggistiche prose d’arte) che Ernst Jünger compose tra il 1959 e il 1966. Quattro divagazioni sui confini dei saperi che, incrociando i territori della botanica, della mineralogia, della geografia e delle tradizioni poetiche, conducono l’autore alle rivelazioni che già si erano manifestate lungo filosofici percorsi. Epifanie del tempo, il Bios, il sogno, il simbolo, la morte.

Tomas Tranströmer Walter Flex Ernst Jünger Hans Georg Gadamer Hermann Löns Hugo Von Hoffmannstah Csokor Theodor J. W. Goethe Carl Von Linné Janko Leskovar Erich Kaufmann